Progetti Ferroviaria

Fersat

Il Progetto di RICERCA “Fersat- Studio di un sistema di segnalamento ferroviario basato sull’innovativo utilizzo delle tecnologie satellitari e della loro integrazione con le tecnologie terrestri” mira allo studio di un processo di potenziamento delle reti ferroviarie regionali, facendo leva sulle nuove tecnologie di localizzazione e telecomunicazione in modo tale da ridurre l’installazione degli impianti lungo la linea e concentrando l’installazione di apparati tecnologici innovativi a bordo, anche in una logica di migliore efficienza energetica.

Sul piano della ricerca, il Progetto affronta temi di assoluta novità nel settore ferroviario, quali:

  • tecniche di localizzazione satellitari che rispondano ai requisiti imposti dalle norme CENELEC
  • tecniche di localizzazione ibride, basate sull’impiego congiunto di tecnologie satellitari e terrestri

Il Progetto di FORMAZIONE  "Fersat – Esperti di segnalamento ferroviario basato sulle nuove tecnologie satellitari”, ha come obiettivo primario quello di formare alte professionalità nel settore del trasporto ferroviario, con particolare riguardo all’utilizzo delle tecnologie satellitari nell’ambito dei sistemi di segnalamento.

Il corso è aperto a 10 laureati in Ingegneria, Fisica, Matematica o Informatica, cui è in corso di erogazione una borsa della durata di 16 mesi, di importo pari a € 25.000.

 


Modista

Il Progetto di RICERCA “Modista - Soluzioni innovative per il monitoraggio e la diagnostica preventiva di infrastrutture e flotte di veicoli da remoto, al fine di elevare i livelli di disponibilità, efficienza e sicurezza dei sistemi ferroviari” nasce dalla sempre maggiore spinta verso l’utilizzo del trasporto ferroviario rispetto ad altre modalità di trasporto, anche in un’ottica green di risparmio energetico.

Ciò ha determinato la necessità di utilizzare tecnologie volte a prevenire minacce alla safety ferroviaria.

Il Progetto ha dunque l’obiettivo di studiare un primo set di possibili sistemi e sensori come soluzioni innovative per la manutenzione preventiva del trasporto ferroviario, con particolare riguardo a:

  • monitoraggio infrastruttura ferroviaria e aree limitrofe
  • monitoraggio dello stato delle merci
  • monitoraggio prognostico di flotte di veicoli ferroviari
  • applicazione delle Green Technologies al Progetto.

Il Progetto FORMAZIONE di “Modista – Esperti in monitoraggio delle infrastrutture”, mira a formare professionalità in grado di estendere le applicazioni del monitoraggio alle infrastrutture ferroviarie, servendosi di tecnologie tipiche del settore dell’Information and Telecommunication Technology.

Il corso è aperto a 8 laureati in Ingegneria, Fisica, Matematica o Informatica, cui è in corso di erogazione  una borsa della durata di 16 mesi, di importo pari a € 25.000.

 


Nembo

Il Progetto di RICERCA “Nembo - Studio e sperimentazione dei sistemi innovativi Embedded, caratterizzati da elevata efficienza per applicazioni ferroviarie” mira a conseguire il trend di rinnovamento tecnologico richiesto dagli standard comunitari nel settore ferroviario, in un’ottica di incremento della sicurezza e dell’efficienza anche mediante l’uso delle green technologies.

Le principali aree di studio riguardano:

  • soluzioni innovative di tipo embedded per incrementare la sicurezza e l’efficienza del comando e controllo degli enti ferroviari
  • un sistema di misura accelerometrico basato su tecnologia MEMS triassiale per la misura dell’accelerazione dei treni nella direzione di marcia dei veicoli
  • la definizione di una piattaforma basata su architetture multi-core per garantire maggiori prestazioni in termini di sicurezza, affidabilità ed elaborazione dei dati dei sistemi di gestione della rete ferroviaria
  • le caratteristiche strutturali e funzionali e i requisiti di operatività di un’architettura di Treno Full Ethernet.

 

Il Progetto di FORMAZIONE “Nembo – formazione di esperti per la progettazione e lo sviluppo dei sistemi embedded” ha l’obiettivo di fornire un’impresa metodologica sul tema della progettazione di piattaforme basata su architetture multi-core per garantire maggiori prestazioni in termini di sicurezza, affidabilità ed elaborazione dei dati dei sistemi di gestione della rete ferroviaria.

Il corso è aperto a 10 laureati in Ingegneria, Fisica, Matematica o Informatica, cui è in corso di erogazione     una borsa della durata di 16 mesi, di importo pari a € 25.000.